Skip to main content

La Chiesa di Scientology Partner di Eroe per i Diritti Umani 2018

Milano, venerdì 25 maggio 2018 - La ribalta del Gerolamo, ritrovato gioiello dei teatri milanesi, 
si è aperta all'undicesima edizione del prestigioso Gala “Eroe per i Diritti Umani”. 

Partner della manifestazione la Chiesa di Scientology e l’ONG United Planet Foundation con accreditamento presso l’Economic Social Council delle Nazioni Unite.

Il premio “Eroe per i diritti umani” viene tradizionalmente conferito dall'Associazione per i Diritti Umani e la Tolleranza Onlus a chi si è contraddistinto in misura straordinaria per l’impegno a favore dei diritti umani, sanciti dalla Dichiarazione Universale dei Diritti dell’Uomo. Eroi, appunto, che con incrollabile dedizione, grande sacrificio e soprattutto amore verso i propri simili offrono concretamente ai più disagiati e agli oppressi una nuova possibilità di vita e la speranza per un futuro migliore.

Anche per questa decima edizione il premio è stato conferito a tre illustri esempi di profonda devozione alla causa dei diritti umani, nonché simboli di indiscussa concretezza della loro applicazione: 

Gianfranco Ranieri, presidente dell’Associazione Karibuni Onlus, la Dottoressa Cristina Fazzi, medico missionario in Zambia, e l’Associazione Rock No War! Onlus, diretta da Giorgio Amadessi.  

Gianfranco Ranieri è il presidente di Karibuni Onlus, associazione impegnata a costruire scuole e dispensari sanitari in Kenya, pozzi d’acqua e fattorie per sviluppare agricoltura e allevamento in favore delle popolazioni locali e per offrire un’opportunità di apprendimento e di pratica per i giovani studenti kenioti.  Nelle scuole costruite da Karibuni Onlus, oggi studiano circa 5.000 studenti, mentre nei dispensari sanitari vengono visitati oltre 500 pazienti ogni mese. A breve Karibuni Onlus, già ONG in Kenya, acquisirà la medesima qualifica anche in Italia. 

La Dottoressa Cristina Fazzi è un medico missionario che vive da 18 anni in Zambia, dove ha dato vita al progetto “Donna-Bambino”, che negli anni ha realizzato nel paese africano una casa famiglia per bambini orfani, un centro sociale, un’azienda agricola, una clinica per l’assistenza ai bambini malnutriti e alle donne in gravidanza e ha istituito 13 stazioni nella foresta, da lei raggiunte periodicamente con la clinica mobile per le vaccinazioni e i controlli sanitari. Grazie alla sua attività, la Dottoressa Cristina Fazzi presta aiuto a 25.000 famiglie con una  media di 10.000 visite e 6.000 vaccini somministrati, ogni anno.

L’Associazione Rock No War! Onlus, guidata dall’instancabile presidente Giorgio Amadessi e con la partecipazione di alcuni tra i principali artisti italiani, ha realizzato progetti in tutti e cinque i contenenti, finanziati attraverso manifestazioni sportive, eventi e grandi concerti. Ha costruito scuole in Africa, India, Perù, Cile e Sri Lanka; ospedali, centri sportivi, centri di accoglienza e cooperative sociali dall’Asia all’Africa all’America Centrale. Dopo la ricostruzione della scuola elementare di Medolla (MO) distrutta dal terremoto del 2012 in Emilia, Rock No War! è attualmente impegnata in una raccolta fondi per la costruzione di una sala operatoria all’avanguardia presso l’Ospedale Civile del comune modenese di Baggiovara.

Nel corso della serata, il tenore Carmelo Sorce – una delle realtà artistiche più prolifiche e promettenti del momento - si è esibito, con la sua possente ed emozionante voce, regalando una serie di arie classiche molto apprezzate dal pubblico presente.

L’Associazione per i Diritti Umani e la Tolleranza Onlus ringrazia tutti i graditissimi ospiti per la partecipazione e ribadisce che essi rappresentano parte integrante della propria forza, nell'instancabile opera di rendere questo un mondo più giusto, dove i diritti umani più elementari possano essere garantiti a tutte, e a tutti.

Popular posts from this blog

UNITED FOR HUMAN RIGHTS 2017 A MILANO

La Chiesa di Scientology ospita le celebrazioni della  Giornata Internazionale dei Diritti Umani10 Dicembre 2017 - Si sono svolte durante il week end le celebrazioni in onore dell’anniversario della Dichiarazione Universale dei Diritti Umanipresso laChiesa di Scientology a Milano . La Chiesa ha ospitato una mostra sui Diritti Umani e uno Spettacolo di beneficenza della onlusAssociazione per iDiritti Umani e la Tolleranzacon la quale la comunità di Scientology ha presentato i progetti umanitariche insieme finanziano.
Particolarmente toccante il momento in cui è stata annunciata l’ultima scuola aperta l’8 dicembre nella Central Region del Ghana, accompagnata dai festeggiamenti locali organizzati da tutti gli abitanti del villaggio che ha ricevuto in dono la costruzione, che insieme a tutte le autorità presenti hanno conferito speciali riconoscimenti per il lavoro svolto. La scuola è stata costruita ed interamente arredata e corredata e gli insegnanti dell’intera provincia hanno ricevuto …

PORTARE LA DICHIARAZIONE DEI DIRITTI UMANI ALLA COMUNITÀ TIBETANA IN INDIA - TOUR FEBBRAIO 2018

Si è concluso da poco uno speciale Tour sostenuto dalla Chiesa di Scientology, al fianco dell'Associazione per i Diritti Umani e la Tolleranza onlus, che da tempo sono impegnate nel progetto United for Tibetans: un progetto umanitario che porta la conoscenza della Dichiarazione Universale alla Comunità Tibetana esiliata in India. 
Il Tour appena concluso, ha portato il programma educativo  "Che cosa sono i diritti umani?" nelle mani di educatori, studenti, associazioni e religiosi. Con decine di migliaia di opuscoli e centinaia di Guide per l'insegnate tradotti in lingua tibetana consegnati nella zona più a sud dell'India che ospita una vasta Comunità di Tibetani in esilio.



Fin dalle sue prime ricerche sulla mente e sullo spirito umano l’autore, umanitario e Fondatore di Scientology, L. Ron Hubbard, mise l’accento sul fatto che libertà e miglioramento spirituale sono mete irraggiungibili per coloro ai quali vengono negati i diritti umani più fondamentali.

LA PRIN…

UNITI PER I DIRITTI UMANI

La Chiesa di Scientology finanzia il Progetto Gioventù per i Diritti Umani che ha lo scopo di insegnare ai giovani i diritti umani, in particolare la Dichiarazione Universale dei Diritti dell’Uomo delle Nazioni Unite, e così ispirare bambini e ragazzi a diventare sostenitori della tolleranza e della pace. Gioventù per i Diritti Umani è ora diventato un movimento mondiale, con centinaia di gruppi, club e filiali in tutto il mondo.

I bambini sono il nostro futuro. Hanno bisogno di conoscere i propri diritti umani e sapere di dover assumere la responsabilità di proteggere se stessi e i loro coetanei. Man mano che diventano consapevoli e attivi in questa causa, il messaggio si estende in lungo e in largo ed i diritti umani universali un giorno diventeranno un fatto, non solo un utopia.

Ispirati agli ideali umanitari del fondatore di Scientology, L. Ron Hubbard, i fedeli della Chiesa si impegnano a portare avanti il messaggio per permettere all'umanità di avere un miglioramento e elimina…