Thursday, May 15, 2014

SPETTACOLO UNITED FOR AFRICA


Straordinarie esibizioni sul palco del Teatro Michelangelo di Modena   
Venerdì 9 maggio, davanti ad una platea gremita, si sono esibiti artisti d'eccezione e di fama internazionale per un evento benefico che ha riscosso uno strepitoso successo. 

United For Africaprogetto dell’Associazione per i Diritti Umani e la Tolleranza ONLUS, nasce e viene attuato con il Dipartimento Diritti Umani della Chiesa di Scientology.   Lo spettacolo modenese e le attività del progetto si sono sviluppate sotto l’egida di organizzazioni il cui scopo è proprio la diffusione della conoscenza e la garanzia dell’applicazione dei principi della Dichiarazione Universale dei Diritti Umani: l’Associazione per i Diritti Umani e la Tolleranza Onlus, il Dipartimento Diritti Umani della Chiesa di Scientology di Modena, Gioventù per i Diritti Umani e l’Associazione ghanese Youth Dagomba Maligu.

L’evento, che ricalca l’ormai consueto appuntamento annuale con il concerto milanese UNITED for Africa, ha ricevuto il patrocinio dal Comune e della Provincia di Modenae ha visto la partecipazione di alcune fra le maggiori cariche dell’Ambasciata ghanese: il Vice Ambasciatore S.E. Hussein Ahmed Mohammed e il Primo Segretario della Sezione Consolare dell’Ambasciata S.E. Alhaji Imoro Alhassan.

S.E. il Vice Ambasciatore ha omaggiato la presidente dell’Associazione per i Diritti Umani e la Tolleranza ONLUS  Fiorella Cerchiara di una targa con un ringraziamento ufficiale dell'Ambasciatrice della Repubblica del Ghana S.E.Evelyn Anita Stokes-Hayford per l'egregia opera svolta in Ghana dall'Associazione e dalla Chiesa di Scientology nell'ambito della tutela del diritto all'istruzione per migliaia di bambini che oggi, grazie ad uno straordinario impegno delle due entità, possono godere di strutture scolastiche presso le quali ricevere un'istruzione e acquisire piena consapevolezza dei diritti umani, della loro tutela e applicazione.

Il ricavato della serata è stato devoluto alla costruzione di una scuola in un villaggio ghanese nei pressi di Tamale. 

L’eccezionale cast che ha deciso di sostenere il progetto e salire sul palco del teatro Michelangelo era composto dalla  cantante statunitense Cheryl Porter, il gruppo Dynamo tutto al femminile, il tenore Patrick Salati, il comico Duilio Pizzocchi e il ventriloquo Samuel Barletti. Ultima, ma non per importanza, l’eccellente conduzione di  Laura De Vitis. 

Grazie al loro straordinario contributo al progetto umanitario, è stata conferita a tutti gli artisti la nomina di ambasciatore dei diritti umani.

Gli artisti e gli organizzatori ringraziano di cuore tutti per la partecipazione.

oOo


"I diritti umani devono essere resi una realtà, non un sogno idealistico"
L. Ron Hubbard