Monday, June 21, 2010

20 Giugno Giornata Mondiale del Rifugiato

(foto: Eleanor Roosvelt con la Dichiarazione Universale dei Diritti Umani)


"I Diritti Umani devono essere resi una realtà,
non un sogno idealistico" - L. Ron Hubbard

In occasione della ricorrenza indetta dall'ONU, la chiesa di Scientology di Milano rinnova il suo impegno nelle attività in favore della comunità che vedono in atto programmi a salvaguardia ed applicazione dei diritti umani così come enunciati nella Dichiarazione Universale dell'ONU.
Il tema scelto quest'anno dall'Alto Commissariato (Home - un luogo sicuro per ricominciare) è molto esplicito e dovrebbe far riflettere al fine di unire più realtà in favore di progetti concreti che possano davvero cambiare le sorti di quei 43 milioni di individui in fuga da conflitti, violazioni dei diritti umani, guerre e persecuzioni.
L'importanza dei diritti umani nel prevenire le guerre e nel promuovere la benevolenza tra le nazioni, razze e religioni è il motivo chiave per cui le Nazioni Unite nel 1948 hanno adottato la Dichiarazione Universale dei Diritti Umani. Il suo preambolo afferma che "non considerare e disprezzare i diritti umani ha dato luogo ad atti barbarici che hanno turbato la coscienza dell'umanità..." e chiede "la nascita di un mondo nel quale gli esseri umani possano godere della libertà di parola e di credo ed essere liberi dalla paura e dall'indigenza."
La democrazia, per definizione, ha fiducia nella bontà fondamentale delle intenzioni dell'uomo e nella sua capacità di concepire regole per una mutua esistenza costruttiva e pacifica; considera che gli individui siano liberi di pensare e che il governo debba essere al servizio del cittadino e non suo padrone. Le chiese di Scientology riconoscono che i principi della democrazia forniscono una base ideologica per i diritti umani e che potenzialmente ne favoriscono l'attuazione. Non si può sottovalutare il valore e l'importanza del rispetto e dell'attuazione dei diritti umani sia da parte dei governi e dei singoli individui ed è ancora "troppo poca" l'istruzione e l'educazione in genere sul soggetto. Questo è uno dei punti cardine del progamma avviato dalla Chiesa di Scientology e per il quale ha finanziato anche una serie di strumenti (opuscoli, spot video, DVD ed altro) utilizzabili da chiunque per divulgare, conoscere ed applicare i 30 diritti della Dichiarazione Universale. Per richiederne copia scrivere a affaripubblicimilano@gmail.com