Wednesday, August 30, 2006


Vincitori del premio "Eroe per i Diritti Umani"

DELEGAZIONE ITALIANA ALL'ONU PER IL RADUNO INTERNAZIONALE PER I DIRITTI UMANI LANCIA L'APPELLO:
"SALVIAMO NAZANIN"

condannata a morte per impiccagione per aver difeso se stessa e sua nipote 16enne da un tentativo di stupro intentato da tre uomini.


Si e' svolta presso i Quartieri Generali dell'ONU la toccante cerimonia della premiazione di "Eroe per i Diritti Umani", nell'ambito di un raduno Internazionale di Gioventu' per i Diritti Umani cui ha partecipato anche la giovane italiana Guja Rigattieri, originaria di Milano, capeggiando la delegazione italiana a New York. L'evento e' stato organizzato da Gioventu' per i Diritti Umani Internazionale con il Dipartimento dei Diritti Umani della Chiesa di Scientology Internazionale , la Fondazione Internazionale per i Diritti Umani e la Tolleranza e con gli Artisti per i Diritti Umani.
L'importante riconoscimento ha visto premiata l'ex Miss Canada e cantante pop Nazanin Nazanin Afshin-Jam . Il premio ad Afshin-Jam è stato proposto da Artists for Human Right (AFHR, www.artistsforhumanrights.org ) in cooperazione con Youth for Human Rights International ( www.youthforhumanrights.org ) e la Foundation for Human Rights and Tolerance La motivazione deriva dalla campagna che Afshin-Jam ha istituito per salvare la vita alla giovane 17-enne Iraniana Nazanin Fatehi, che era stata condannata a morte per impiccagione per aver difeso se stessa e la sua nipote 16-enne da un tentativo di stupro intentato da tre uomini.
Nazanin Afshin-Jam è riuscita a raccogliere oltre 210.000 firme attraverso una petizione iniziata 5 mesi fà, è riuscita ad avere il sostegno delle Nazioni Unite, dell'Unione Europea e del Parlamento Canadese. È uscita sulla copertina di Globe e Mail oltre ad interventi su CNN, BBC, CBC ed altri media internazionali facendo conoscere il caso di Nazanin Fatehi e la condizione delle donne in Iran. Ha creato il sito www.helpnazanin.com per tenere informato il pubblico. Ha dedicato la sua canzone "Someday" alla sua omonima ed ai giovani oppressi in Iran. "Someday" , la canzone che da il titolo al suo album di debutto, verrà lanciata a livello mondiale da BodogMusic alla fine di quest'anno.
Nazanin Afshin-Jam, anch'essa nata in Iraq, incoraggia chi non ancora ha firmato la sua petizione a farlo immediatamente. La condanna a morte di Nazanin Fatehi risale agli inizi di quest'anno ma l'appello è previsto per la prossima settimana.
La delegazione Italiana all'ONU a New York, capeggiata dalla giovane Guja Rigattieri si appella al buon cuore degli italiani affinche' aiutino Nazanin ad avere giustizia la prossima settimana, a visitare il sito segnalato e sottoscrivere la petizione. Il diritto alla vita ead una giustizia equa sono garantiti dalla Dichiarazione Universale dei diritti Umani e la giovane Guja a New York ha ribadito che: " Per esprimere il nostro messaggio abbiamo adottato una citazione dell'umanitario Ron Hubbard che dice 'idiritti umani devono essere resi una realtà, non un sogno idealistico', credo che ciò esprima molto bene ciò per cui mi sto dando da fare! Chiediamo che la Dichiarazione Universale venga ampiamente promossa e fatta conoscere e che l'educazione sui diritti umani venga resa possibilie ad ogni bambino ed adulto sulla terra'. Nazanin ha il DIRITTO ad un giustizia giusta, la Dichiarazione Universale non solo garantisce il diritto alla vita, ma anche a tribunali equi, al fatto che si e' innocenti fino a prova contraria. Per favore, Aiutiamo Nazanin!".

Salviamo Nazanin: www.helpnazanin.com
Sito ufficiale di Nazanin Afshin-Jam : www.nazanin.ca